Wicca
Bellezza e Forza, Potere e Compassione, Onore ed Umiltà, Gioia e Venerazione
Home
Storia
Teologia
Wicca, Paganesimo & Esoterismo
Scritti religiosi wicca
Etica
Quali valori?
Serietà
Riti
l'Arte
Link consigliati
Libri recensiti
Bene e Male
Wicca vs New Age
Wicca vs New Age
Per affrontare il discorso leggeremo stralci del libro "Credenti della nuova era-i pagani contemporanei" di Graham Harvey:

"Se il satanismo viene confuso con il paganesimo per le voci che insistono sul loro comune interesse per il lato "oscuro", la New age si distingue dal paganesimo per la sua ossessione nei confronti della "luce". Tra i due movimenti esistono somiglianze, ma non più di quante (altre e diverse) ve ne siano tra il cristianesimo e la new age. Margot Adler dice:

C'è un modo di dire divertente nel movimento pagano: "la differenza tra pagano e new age è uno zero: un seminario di due giorni di meditazione con un "istruttore" new ager costa 300 dollari, mentre lo stesso corso tenuto da un pagano ne costerebbe 30"

I pagani dichiarano che questo "zero" è emblematico della new Age, vista come fenomeno borghese bianco in cui salute e ricchezza sono indici privilegiati di spiritualità. La new age celebra la modernità ma cerca di permearla di una spiritualità appropriata. I pagani associano frequentemente la new age a una visione del mondo a "nuvolette rosa": il loro cosmo è un luogo generoso, pieno d' amore e di abnegazione, "tutto dolcezza e luce, i leoni non mordono e le spine non graffiano". La povertà e la malattia sarebbero il risultato di una cattiva azione sul piano spirituale o dell'incapacità di pensare positivamente. All'umanità viene "permesso" di inquinare il mondo e distruggere le specie come parte di un processo di apprendimento; gli animali e le piante cedono la vita a favore di questo bene comune e cosmico. L'evoluzione umana, cosmica e globale, dipende dal pensiero positivo dell'umanità, dalla sua capacità di abbracciare la "luce" e trascurare le tenebre, guardando allo spirito piuttosto che alla materia... La pretesa di captare presunte saggezze da augusti maestri, angeli, deva e altri, è propria della new age e suscita notevole diffidenza tra i pagani, per i quali i seguaci di tale tendenza spirituale, se affrontassero onestamente la loro oscurità, sarebbero spinti ad ammettere che i messaggi "all'acqua di rose" a proposito dell' essere persone più carine e dai pensieri più positivi, provengono dal loro io... Il paganesimo respinge la denigrazione gnostica della materia e dell'oscurità così prevalenti nella new age e celebra il mondo come reale d oggettivo. Non associa la guarigione al pensiero positivo o alla soluzione dei problemi. Di sicuro la sua magia afferma che il mondo può essere cambiato e che tutto ciò che viene fatto influenza ogni altra cosa, ma respinge sia la tendenza a "incolpare la vittima" sia la "negligenza" razionalizzata rispetto alle questioni della giustizia sociale, che identifica come endemiche nella new age... Il centro dell'attenzione per il paganesimo è la Natura. Le festività pagane non sono soltanto forme di evasione, ma stimolano un impegno più profondo sulle questioni ambientali e anche nell'azione diretta contro ciò che aggredisce la Terra. Scopo del paganesimo...è la ricerca di vie che siano più affermative della vita, affinchè gli esseri umani possano convivere con i loro vicini non-umani. Il centro della new age è l'umanità, altri direbbero l'Uomo; il suo programma è quello di facilitare un salto in avanti nell'evoluzione umana passando per la spiritualità personale."