Wicca
Bellezza e Forza, Potere e Compassione, Onore ed Umiltà, Gioia e Venerazione
Home
Storia
Teologia
Wicca, Paganesimo & Esoterismo
Scritti religiosi wicca
Etica
Quali valori?
Serietà
Riti
l'Arte
Link consigliati
Libri recensiti
L'Incarico
Il Rede
I Segreti
La Discesa della Dea
Scritti religiosi wicca

La Wicca nella sua storia ha elaborato, grazie soprattutto al genio poetico di Doreen Valiente, un corpus di scritti religiosi contenenti sia consigli etici sia regole rituali. Purtroppo molti wicca, soprattutto i "nuovi wicca" cioè quelli non affiliati ad una coven di iniziati (quelli che in gergo vengono chiamati eclettici solitari), tralasciano molto di questi importantissimi scritti. Molti accusano la Wicca di essere scarna, di non avere etica e di essere "sottile" filosoficamente. Evidentemente chi afferma ciò, non ha mai letto ed interpretato gli scritti. Certo, non è questo il caso di una religione rivelata o che comunque si basa su scritti ritenuti sacri. Gli scritti wicca vengono infatti dopo e non prima, come avviene in alcune religioni in cui è il testo a fondare l'etica. Nella Vecchia religione avviene proprio il contrario, l'etica e il rito ci sono già prima, scaturiti dalla tradizione. Gli scritti che vengono in seguito, cristallizzano in forma poetica quello che la tradizione ha generato.

Gli scritti religiosi wicca sono contenuti nel Libro delle Ombre, la raccolta di esperienze personali, riti, invocazioni, preghiere e scritti religiosi che ogni wicca redige come guida nel suo percorso religioso. Il primo Libro delle Ombre è quello di Gerald Gardner il genio che ha acceso la scintilla della Wicca e non conteneva tutti gli scritti, che furono elaborati anche grazie all’estro creativo della Valiente.

Gli scritti religiosi wicca (quelli che cioè oltre a regole rituali fungono anche da guida etica) sono:

- L'Incarico

- Il Rede

- I Segreti

- La Discesa della Dea

- Le Leggi